La storia

Formule di bellezza per il benessere di viso e corpo, dalla suggestiva atmosfera portoghese.

La storia di Benamôr nasce grazie alla passione di un farmacista che nel 1925 inizia a creare lozioni miracolose nel cuore di Lisbona, in Campo Grande n° 189. In breve tempo i suoi trattamenti diventano irrinunciabili alleati della bellezza per le donne portoghesi e persino la Regina Amélie, ultima monarca del Portogallo, ne è stata una fedelissima consumatrice. Ancora oggi le formule per il benessere e la cura del corpo sono preparate in Portogallo, utilizzando ingredienti cosmetici di alta qualità. Aloe vera, burro di karitè, olio di argan, mandorla dolce e cocco sono alcuni dei componenti naturali impiegati nelle collezioni, realizzate artigianalmente e custodite in un packaging dal pattern floreale creato negli Anni ’20, in pieno stile Art Decó.

Le materie prime vengono selezionate rigorosamente e in alcuni casi i produttori sono i medesimi dal 1925. Tutte le proposte sono prive di parabeni, senza conservanti, né petrolati. Benamôr è inoltre  “cruelty free” e non testa i prodotti sugli animali.

Le ricette di bellezza sono preparate in gran misura seguendo metodi artigianali, così come i saponi sono ancora confezionati a mano uno per uno.

L’identità di Benamôr è profondamente legata alla capitale lusitana: dai tipici fiori lilla che in primavera invadono i suoi viali alberati e che tingono le confezioni della linea Jacarandá, alla dedica rivolta all’ultima regina di Portogallo, Amélie, con la collezione che porta il suo nome, fino agli incantevoli pack floreali, richiamo esplicito ai coloratissimi azulejos che decorano le case e i palazzi più eleganti.